img_news_fisg

Lara Naki Gutmann bronzo nella combattutissima gara Junior Ladies di artistico e Ice On Fire Junior vice-campionesse italiane di sincronizzato.

Grandissima soddisfazione nel Circolo Pattinatori Artistici di Trento a chiusura dei campionati italiani assoluti di pattinaggio artistico 2017, che si sono svolti a Egna tra il 14 e il 17 dicembre del 2016. Questi campionati saranno ricordati a lungo come quelli del ritorno alle gare della grandissima Carolina Kostner, ma quella che ha visto definire i podi delle categorie Junior e Senior nei settori del pattinaggio di figura, nel singolo maschile e femminile, coppia, danza e sincronizzato è stato un evento che in nessuna delle categorie ha tradito le aspettative,

Due le discipline in cui il CPAT ha avuto atleti impegnati, tutti i n categoria Junior, e in entrambi i casi hanno mostrato di essere all’altezza della situazione, portando a casa meritatissime medaglie.

gutmannNel singolo femminile Junior, dai contenuti tecnici e artistici elevatissimi, Lara Naki Gutmann conquista il podio e una medaglia di bronzo davvero significativa. Gutmann, accompagnata dall’head coach Gabriele Minchio, era già terza dopo il corto con una bella performance nella quale però una caduta su un salto triplo le ha fatto lasciare qualche punto sul ghiaccio. Ma nel programma lungo, con la sua Danse Macabre di Saint Saens, l’atleta ha sfoderato una delle prestazioni più di carattere della carriera, con doppio axel, cinque salti tripli, trottole e passi di livello che le hanno fruttato il secondo posto nel libero con il punteggio tecnico più alto di tutta la gara (49,99), un’indicazione che lascia ben sperare per il suo futuro agonistico. Brillante medaglia di bronzo quindi, season e personal best per l’atleta, che chiude con il punteggio – degno di nota anche per una gara senior – di 150,65.

iceonfire1Benissimo hanno figurato anche le atlete della squadra Ice on Fire Junior nella disciplina del pattinaggio sincronizzato, che su cinque squadre in gara hanno ottenuto il titolo di vice-campionesse nazionali disputando un buon programma corto e un programma libero ancora più competitivo che è valso 69.53 punti e che le ha viste, per quanto riguarda il punteggio tecnico allo stesso livello, anzi con 40 centesimi in più, rispetto alle campionesse italiane, le titolatissime Hot Shivers di Sesto. Punteggio totale per le Ice on Fire 106,69.

Le ottime prestazioni, oltre che alle atlete, vanno attribuite al grande lavoro sul ghiaccio e fuori ghiaccio dello staff tecnico, che oltre al coach Gabriele Minchio vede in pista per l’artistico le allenatrici Stephanie Cuel ed Elena Mattivi, e per il sincronizzato Roberta Giuliani e Irene Andreatta; coreografo sul ghiaccio Riccardo Morelli e fuori ghiaccio le maestre di danza Elisa Santini e Samantha Gabban, oltre alla preparatrice atletica Giorgia Brizio.

Condividi la nostra passione...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Print this page
Print
Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire servizi ed migliorare la tua esperienza su icetrento.it. La prosecuzione comporta l'accettazione delle nostre policy. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. I cookies utilizzati sono di tipo tecnico e/o di terze parti e servono a noi per migliorare e comprendere il comportamento ed il gradimento della navigazione su www.icetrento.it. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito, e più in generale della nostra privacy policy, e come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. La prosecuzione della navigazione su www. icetrento.it comporta l'accettazione della policy.

Chiudi